Fotovoltaico organico: in Francia l’installazione più grande del mondo sul tetto di una scuola

Ispirato al processo della fotosintesi clorofilliana, il fotovoltaico organico utilizza celle solari, dalla struttura a strati, capaci di assorbire la luce attraverso pellicole fotoattive ricoperte di pigmenti organici e trasformarla in energia elettrica. 

Pur ottenendo percentuali di efficienza massima inferiori rispetto al fotovoltaico tradizionale, questi tipi di celle presentano vantaggi su costi di produzione e possibilità d’applicazione su diverse tipologie di superfici. Essendo compatibili con film o rotoli di plastica e depositabili su substrati trasparenti flessibili posso essere installati più facilmente e velocemente con risparmi su spese relative e trasporto e materiali.

Queste caratteristiche hanno permesso l’installazione del più grande tetto fotovoltaico organico al mondo in sole otto ore. Si tratta dell’impianto solare della scuola media Pierre Mendes France, a La Rochelle in Francia, realizzato con Heliasol, pannelli fotovoltaici flessibili organici su pellicola da integrare nelle coperture edilizie. Cinquecento metri quadrati di film solari ricoprono il tetto dell’edificio scolastico. I moduli di film fotovoltaico sono stati incollati e collegati grazie a dei cablaggi, non c’è stato bisogno di nessuna struttura di supporto o sistemi di ancoraggio aggiuntivi.
L’impianto produrrà circa 23,8 MWh all’anno, pari a circa il 15% della domanda di elettricità della scuola.