A Parma, il giro del mondo industriale

Si è da poco concluso un grande appuntamento con l’automazione e il digitale per l’industria: infatti a Parma dal 22 al 24 maggio 2018 si è tenuta l’ottava edizione di SPS Italia, fiera annuale organizzata da Messe Frankfurt Italia che riunisce a Parma fornitori e produttori del mondo dell’automazione e del digitale per l’industria.

SPS Italia 2018, con un record di oltre 800 espositori registrando una crescita complessiva del 10%, si è confermata luogo privilegiato, dove IT e OT si mettono in mostra e dialogano tra loro.

Sono state messe in mostra le soluzioni e i prodotti dell’intero panorama di automazione e digitale declinate sulle seguenti categorie merceologiche:

·      Sistemi e componenti di azionamento,

·      Componenti elettromeccanici e dispositivi periferici,

·      Sensori,

·      Tecnologia di controllo,

·      IPC,

·      Software industriale,

·      Tecnologia di interfacciamento,

·      Dispositivi di commutazione in bassa tensione,

·      Dispositivi di interfaccia uomo macchina,

·      Comunicazione industriale,

·      Formazione e consulenza,

·      System integrator.

 

Si tratta di una tra le prime realtà a parlare di Industria 4.0 in Italia, iniziando un vero e proprio percorso di educazione per il settore manifatturiero del territorio con eventi itineranti prima e dopo la fiera che coinvolgono industrie produttive locali e fornitori di tecnologie, SPS Italia è stata scelta anche dai big player del digitale come vetrina per presentare la propria offerta per la digitalizzazione e l’industria connessa, ampliandosi così verso i mondi della robotica collaborativa: IIoT e m2m, Big Data e Analytic, Realtà Aumentata, Intelligenza Artificiale e Cyber Security.

La digitalizzazione è una vera sfida per il settore manifatturiero italiano che vive uno dei momenti più stimolanti della sua storia. Tra le iniziative più importanti di questa edizione, abbiamo trovato quella del significativo ampliamento del quartiere fieristico con un percorso (Digital District) dedicato alla Digital Transformation.

L’ottava edizione di SPS Italia si è conclusa con 35.188 visitatori (+6% sul 2017) e 808 espositori (+9,5% sul 2017).

Tre giorni di applicazioni innovative dalle quali emerge il know how che accomuna costruttori e fornitori di tecnologia. Il tutto senza dimenticare il ruolo delle competenze necessarie alla trasformazione dell’industria italiana: seminari, convegni e area cultura 4.0 hanno rappresentato un punto distintivo di questa edizione insieme al Digital District sopra menzionato. Le tecnologie del digitale hanno trovato casa a SPS Italia, riferimento per la trasformazione digitale dell'impresa, dall’automazione al Cloud passando per l’intelligenza artificiale.

L’Amministratore Delegato di Messe Frankfurt Italia Donald Wich, in quanto organizzatore della fiera, ha espresso grande soddisfazione: "La tre giorni di incontro e confronto con l’industria italiana ha confermato le aspettative con una crescita di partecipazione in linea con quella degli spazi e del numero di aziende espositrici. I risultati rafforzano ulteriormente la posizione di SPS Italia come primo e unico riferimento sul territorio per la convergenza tra il mondo della produzione e quello delle tecnologie IT. Non più soltanto il luogo dove fare relazione e scoprire le ultime novità tecnologiche del settore ma sempre più una grande piattaforma di opportunità e aggiornamento”.

Per chi volesse già prepararsi alla prossima edizione, la fiera si svolgerà dal 28 al 30 maggio 2019.